Sandro Spinsanti

Sandro Spinsanti

La cura: come la sogniamo, come potrebbe essere.

Giano

La parabola della vita declina inevitabilmente verso la fase degli “anni testamentari”.
Parallelamente, la cultura che si affidava ai testi a stampa ha cambiato strumento: ora è informatizzata.
Così ho pensato di consegnare a un sito le riflessioni che sono andato sviluppando nell’ambito delle Medical Humanities.

Colleghi e collaboratori dell’Istituto Giano potranno riscontrare quanto dei loro pensieri e delle loro esperienze è confluito nella riflessione comune: nelle riviste, nei libri, nelle attività di formazione.
Con gratitudine restituisco al patrimonio comune di pensiero quanto altri mi hanno trasmesso.
Fiduciosamente passo il testimone a chi vorrà far proseguire questa impresa appassionatamente, nata e sviluppata sotto il segno di Giano.
La pagina dei Contatti ci offre la possibilità di continuare il cammino verso una nuova civiltà della conversazione nell’ambito delle Medical Humanities.

C’è molto da fare quando non c’è più niente da fare20200220181225

C’è molto da fare quando non c’è più niente da fare

20 Febbraio, 2020
In un recente editoriale su  Corriere Salute si richiamava la necessità di una visione complessiva, non settoriale, del malato. Ciò vale non solo per la frammentazione per organi, ma anche per fasi della vita e della malattia. In particolare sentiamo il bisogno di contrastare la tendenza a frazionare il trattamento dell’ultima fase della vita, affidandolo […]
Elogio della cura con i cinque sensi20200210183751

Elogio della cura con i cinque sensi

10 Febbraio, 2020
La Slow Medicine ha fatto presa nella cultura sanitaria italiana? Se dobbiamo registrare resistenze, a che cosa le possiamo attribuire? Il quinto congresso nazionale di Slow Medicine, che si è tenuto a Firenze il 7 febbraio, è l’occasione per qualche domanda esplorativa su ciò che questa etichetta mostra; e anche su ciò che rischia di […]
Comma 22 nelle cure palliative20200109111320

Comma 22 nelle cure palliative

9 Gennaio, 2020
Sullo sfondo del dibattito circa la necessità di una legge che regoli il suicidio assistito, è opportuno sollevare qualche interrogativo di natura culturale (potremmo quasi spingerci a dire: di natura spirituale). Anzitutto: che cosa implica la richiesta di morire? E’ una domanda che suscita molteplici inquietudini. Un primo interrogativo: da dove proviene? Possiamo immaginarla come […]
C’è molto da fare quando non c’è più niente da fare20200220181225

C’è molto da fare quando non c’è più niente da fare

20 Febbraio, 2020
In un recente editoriale su  Corriere Salute si richiamava la necessità di una visione complessiva, non settoriale, del malato. Ciò vale non solo per la frammentazione per organi, ma anche per fasi della vita e della malattia. In particolare sentiamo il bisogno di contrastare la tendenza a frazionare il trattamento dell’ultima fase della vita, affidandolo […]
Elogio della cura con i cinque sensi20200210183751

Elogio della cura con i cinque sensi

10 Febbraio, 2020
La Slow Medicine ha fatto presa nella cultura sanitaria italiana? Se dobbiamo registrare resistenze, a che cosa le possiamo attribuire? Il quinto congresso nazionale di Slow Medicine, che si è tenuto a Firenze il 7 febbraio, è l’occasione per qualche domanda esplorativa su ciò che questa etichetta mostra; e anche su ciò che rischia di […]
Comma 22 nelle cure palliative20200109111320

Comma 22 nelle cure palliative

9 Gennaio, 2020
Sullo sfondo del dibattito circa la necessità di una legge che regoli il suicidio assistito, è opportuno sollevare qualche interrogativo di natura culturale (potremmo quasi spingerci a dire: di natura spirituale). Anzitutto: che cosa implica la richiesta di morire? E’ una domanda che suscita molteplici inquietudini. Un primo interrogativo: da dove proviene? Possiamo immaginarla come […]
Pneumologia Roma


della Dott.ssa Dagmar Rinnenburger

Specialista in:

  • Pneumologia e Allergologia
  • Disturbi respiratori nel sonno
  • Educazione alla gestione dell’asma
Visita il sito