Blog

Scelte tragiche: sensi di colpa ben spalmati20200328171616

Scelte tragiche: sensi di colpa ben spalmati

28 Marzo, 2020
La vita impone delle scelte. Alcune sono tragiche. Una delle più celebri è quella raccontata dal film La scelta di Sophie di Alan Pakula (1982). La protagonista in un campo di sterminio è forzata da un ufficiale nazista sadico a scegliere quale salvare e quale mandare a morte tra i suoi due figli. La sua […]
Non possiamo più evitare di fare e dare il massimo20200326130140

Non possiamo più evitare di fare e dare il massimo

26 Marzo, 2020
Per una tipologia psicologica a spanne, ispirata più al senso comune che al rigore metodologico, la distinzione tra i “massimizzatori” (in inglese maximizers) e coloro che si accontentano di ciò che reputano soddisfacente (satisficers) è illuminante. Le due categorie sono state proposte per analizzare le strategie adottate per prendere le decisioni: chi si orienta verso […]
Chiedimi se mi sono lavato le mani20200312163201

Chiedimi se mi sono lavato le mani

12 Marzo, 2020
“Chiedimi se mi sono lavato le mani”. A quale interlocutore immaginiamo sia rivolta la domanda? Se poi fosse scritta in un bottone da appuntarsi al petto, chi dovrebbe esporla? Il senso comune ci inclina ad attribuire la domanda al paziente, in atteggiamento docile di fronte al suo terapeuta-educatore: il medico. Invece quel bottone se lo […]
C’è molto da fare quando non c’è più niente da fare20200220181225

C’è molto da fare quando non c’è più niente da fare

20 Febbraio, 2020
In un recente editoriale su  Corriere Salute si richiamava la necessità di una visione complessiva, non settoriale, del malato. Ciò vale non solo per la frammentazione per organi, ma anche per fasi della vita e della malattia. In particolare sentiamo il bisogno di contrastare la tendenza a frazionare il trattamento dell’ultima fase della vita, affidandolo […]
Elogio della cura con i cinque sensi20200210183751

Elogio della cura con i cinque sensi

10 Febbraio, 2020
La Slow Medicine ha fatto presa nella cultura sanitaria italiana? Se dobbiamo registrare resistenze, a che cosa le possiamo attribuire? Il quinto congresso nazionale di Slow Medicine, che si è tenuto a Firenze il 7 febbraio, è l’occasione per qualche domanda esplorativa su ciò che questa etichetta mostra; e anche su ciò che rischia di […]
Comma 22 nelle cure palliative20200109111320

Comma 22 nelle cure palliative

9 Gennaio, 2020
Sullo sfondo del dibattito circa la necessità di una legge che regoli il suicidio assistito, è opportuno sollevare qualche interrogativo di natura culturale (potremmo quasi spingerci a dire: di natura spirituale). Anzitutto: che cosa implica la richiesta di morire? E’ una domanda che suscita molteplici inquietudini. Un primo interrogativo: da dove proviene? Possiamo immaginarla come […]
Carica altri articoli
Scelte tragiche: sensi di colpa ben spalmati20200328171616

Scelte tragiche: sensi di colpa ben spalmati

28 Marzo, 2020
La vita impone delle scelte. Alcune sono tragiche. Una delle più celebri è quella raccontata dal film La scelta di Sophie di Alan Pakula (1982). La protagonista in un campo di sterminio è forzata da un ufficiale nazista sadico a scegliere quale salvare e quale mandare a morte tra i suoi due figli. La sua […]
Non possiamo più evitare di fare e dare il massimo20200326130140

Non possiamo più evitare di fare e dare il massimo

26 Marzo, 2020
Per una tipologia psicologica a spanne, ispirata più al senso comune che al rigore metodologico, la distinzione tra i “massimizzatori” (in inglese maximizers) e coloro che si accontentano di ciò che reputano soddisfacente (satisficers) è illuminante. Le due categorie sono state proposte per analizzare le strategie adottate per prendere le decisioni: chi si orienta verso […]
Chiedimi se mi sono lavato le mani20200312163201

Chiedimi se mi sono lavato le mani

12 Marzo, 2020
“Chiedimi se mi sono lavato le mani”. A quale interlocutore immaginiamo sia rivolta la domanda? Se poi fosse scritta in un bottone da appuntarsi al petto, chi dovrebbe esporla? Il senso comune ci inclina ad attribuire la domanda al paziente, in atteggiamento docile di fronte al suo terapeuta-educatore: il medico. Invece quel bottone se lo […]
C’è molto da fare quando non c’è più niente da fare20200220181225

C’è molto da fare quando non c’è più niente da fare

20 Febbraio, 2020
In un recente editoriale su  Corriere Salute si richiamava la necessità di una visione complessiva, non settoriale, del malato. Ciò vale non solo per la frammentazione per organi, ma anche per fasi della vita e della malattia. In particolare sentiamo il bisogno di contrastare la tendenza a frazionare il trattamento dell’ultima fase della vita, affidandolo […]
Elogio della cura con i cinque sensi20200210183751

Elogio della cura con i cinque sensi

10 Febbraio, 2020
La Slow Medicine ha fatto presa nella cultura sanitaria italiana? Se dobbiamo registrare resistenze, a che cosa le possiamo attribuire? Il quinto congresso nazionale di Slow Medicine, che si è tenuto a Firenze il 7 febbraio, è l’occasione per qualche domanda esplorativa su ciò che questa etichetta mostra; e anche su ciò che rischia di […]
Comma 22 nelle cure palliative20200109111320

Comma 22 nelle cure palliative

9 Gennaio, 2020
Sullo sfondo del dibattito circa la necessità di una legge che regoli il suicidio assistito, è opportuno sollevare qualche interrogativo di natura culturale (potremmo quasi spingerci a dire: di natura spirituale). Anzitutto: che cosa implica la richiesta di morire? E’ una domanda che suscita molteplici inquietudini. Un primo interrogativo: da dove proviene? Possiamo immaginarla come […]
Carica altri articoli